F.A.Q. (Frequently ASKED QUESTIONS)

La pagina è dedicata all'approfondimento di diversi argomenti nell'ambito della normativa pubblica, periodicamente postati all'interno della pagina.

I ns. consulenti sono a Vostra disposizione per fornirVi maggiori dettagli e per ogni necessità di analisi dei Vs. dubbi e perplessità relativamente alla complessa normativa pubblica.

Buongiorno, volendo partecipare ad una gara sopra soglia, e volendo subappaltare entro il limite consentito le lavorazioni di cui l’appalto si costituisce, devo indicare una terna di subappaltatori per ogni categoria di lavorazione (una per la OG3 – prevalente -, una per la OG1 e una per la OS 26) ?

No. Il nuovo codice degli appalti onera il concorrente di indicare la terna si subappaltatori solo qualora: 1) l’importo dell’appalto sia di ammontare superiore alla soglia comunitaria (ovvero, se di importo inferiore, sia richiesta dal bando di gara; 2) l’esecuzione delle lavorazioni che si vuole affidare in subappalto non sia condizionato al possesso di una particolare specializzazione da parte dell’impresa esecutrice.

In ragione di quanto sopra l’indicazione della terna è dovuta solo per il subappalto di lavorazioni afferenti a categorie a qualificazione non obbligatoria e, dunque, nel caso di specie per il subappalto delle lavorazioni afferenti alla categoria OS 26.

Share by: